Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

Offerta Formativa

Piano Annuale per l’Inclusività

 

Con la Nota Ministeriale prot.1551 del 27 giugno 2013 il Miur fornisce indicazioni sul Piano Annuale per l’Inclusività, richiamando nello specifico la Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 e la C.M. n.8 del 2013 prot.561 “Strumenti di interventi per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica”.

Per il tramite della Nota si affinano le caratteristiche salienti del PAI, che le istituzioni scolastiche, come affermato nella C.M. n.8, sono tenute a redigere al termine di ogni anno scolastico, esattamente entro il mese di giugno.

La scuola ha quindi l’onere di proporre il Piano Annuale per l’Inclusività, relazionando proprio sul processo di inclusività agito, sullo stato dell’arte in merito agli interventi inclusivi attivati in itinere e ancor di più presentare una proiezione globale di miglioramento che essa intende realizzare attraverso tutte le specifiche risorse che possiede.

Conseguentemente il PAI è deliberato dal Collegio dei docenti. Il dirigente scolastico ha il compito di individuare le figure strategiche che opereranno all’interno del GLI (Gruppo di lavoro per inclusione), sia per la rilevazione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali sia per tutto quanto possa rilevarsi utile ed inclusivo per la scuola. Non v’è dubbio che in questa prospettiva più ampia, il PAI allarghi la cerchia dell’integrazione tradizionale, compiuta dalla singola istituzione scolastica, verso un orizzonte più inclusivo, rinviando, prima di tutto, ad un’analisi dell’effettiva inclusività della scuola. Più volte è stato infatti detto che il termine integrazione ha una valenza più statica, al contrario dell’inclusione che avrebbe in corpore una dinamicità sempre in progressione e cangiante, anche in relazione ai contesti scolastici e alle diverse situazioni emerse.

Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (PAI 2016-2017.pdf) Piano Annuale per l’InclusivitàDomizia Caiola244 kB

 CURRICOLO VERTICALE

 

Il curricolo verticale è un percorso educativo-didattico particolarissimo che la scuola costruisce per garantire il successo formativo degli alunni. La scelta del curricolo è a discrezione della scuola che autonomamente potrà decidere il percorso da seguire in base alle esigenze diverse degli alunni che frequentano la scuola, alle competenze messe a disposizione ed anche alle risorse presenti

Il curricolo è formato da tre elementi costitutivi che sono il sistema delle competenze, la struttura dei contenuti, e le condizioni di esercizio dell'apprendimento e dell'insegnamento.

 

 

 

In questa sezione è possibile visualizzare la progettualità attuata nel nostro Istituto nel corrente anno scolastico.

Allegati:
FileAutoreDimensione del File
Scarica questo file (Progettualità curricolare 2016_17.pdf)Progettualità curricolare 2016_17.pdfDomizia Caiola172 kB
Scarica questo file (Progettualità Extracurricolare 2016_17.pdf)Progettualità Extracurricolare 2016_17.pdfDomizia Caiola165 kB

Sottocategorie